Il Festivalpan nasce nell’estate del 2014 da un’idea dell’associazione Movimento Pansessuale Arcigay di Siena il quale promuove dalla 1° edizione (Febbraio 2015) la kermesse. Il nome, ispirato da quest’ultima (“Pan”, da Pansessuale) ne assorbe la caratteristica e la natura della nascita dell’evento, il nome Festivalpan fu scelto come riconoscimento esclusivo e primario verso l’associazione creatrice. 

La manifestazione ha percorso varie fasi di crescita, durante le edizioni, caratterizzando sempre di più l’evento, dalla formula di partecipazione, alla location, pubblicità, ospiti e partneship affiliati.

Dal 2017 la manifestazione si svolge nella sala “King” all’interno della discoteca Papillon di Monteroni D’Arbia a Siena, questo cambio di location ha enormemente avvalorato la propria importanza, aggiungendo alle idee organizzative dello staff del festival anche attrezzature professionali come la regia, il palco, le luci, la struttura tecnica audio/visiva, lo spazio idoneo per ospitare il pubblico, ospiti e giuria di qualità e la confermata collaborazione di Radio 3 Network (partner ufficiale della manifestazione) arricchita dalla diretta radiofonica e interviste backstage, riproposte in replica la settimana successiva.

L’ideologia del Festivalpan è di dare la possibilità ad artisti/gruppi affermati e non, di proporre i propri progetti musicali o semplicemente condividere la propria passione musicale, quella del canto e dell’interpretazione, infatti il Festivalpan si avvale di due categorie ben distinte giudicate da una giuria di qualità formata da esponenti del campo musicale, spettacolo, radio e tv. 

Il regolamento del Festival si basa sul fatto di poter “facilitare” il più possibile gli artisti nel proporre e promuovere la propria passione e dote artistica. Tutti possono partecipare, tenendo presente che non si tratta di una serata karaoke e che i partecipanti in questione abbiano veramente le qualità canore e musicali da poter proporre all’ascolto del gentile pubblico e soprattutto al giudizio della giuria di qualità.

La divisione in due categorie da la possibilità di valorizzare al meglio le doti specifiche dei partecipanti: si può partecipare presentando una canzone inedita o propria all’interno della “Categoria Inediti”, oppure con una cover per la “Categoria Cover”.

La scelta è solo una, non possono essere presentati due brani e le due categorie sono divise in due classifiche distinte, dove verranno decretati i rispettivi vincitori con assegnazione del premio. Per decretare la canzone vincitrice ufficiale del festival il meccanismo è il seguente: una ulteriore ed importante classifica verrà formulata, conteggiando tutti i punteggi assegnati dalla “Giuria di Qualità” nelle 2 categorie, in più verranno aggiunti anche i voti assegnati dal pubblico in sala “Giuria Popolare”. Quindi il tutto viene calcolato e formata una nuova classifica, con proclamazione del 3° e 2° posto e premiazione del 1° posto ufficiale.